Calcutta – Paracetamolo

1905

Ecco il video e il testo di una delle più belle canzoni scritte
da Calcutta.

Lo sai che la tachipirina 500 se ne prendi due
Diventa 1000
Si vede che hai provato qualcosina parlano
Parlano le tue pupille

E adesso che mi prendi per la mano vacci piano
Che se mi stringi così

Io sento il cuore a mille
Sento il cuore a mille

Il duomo di Milano è un paracetamolo sempre pronto per
Le tue tonsille
Domani non lavoro puoi venire un po’ da me
Ma poi da me non vieni mai
Che poi da te non è Versailles

E adesso che mi stringi per la mano vacci piano
Che sento il cuore a mille

Io sento il cuore a mille
Sento il cuore a mille

Canto di gabbiano
Dentro la mia mano
Se siamo in metro o in treno non mi importa
Io sento il Mar Mediterraneo
Dentro questa radio
Ti prego vacci piano, che se mi stringi così

Io sento il cuore a mille
Sento il cuore a mille
Io sento il cuore a mille, mille, mille
Sento il cuore a mille, mille, mille
Sento il cuore a mille